Il tema e il regolamento del Sesto Festival Controcorrente

Last Updated on Thursday, 9 February 2012 06:55 Written by Giacomo Thursday, 9 February 2012 06:23

Seppur quest’anno è inserito all’interno di una più ampia manifestazione (BibliAgorà, La bibbia nella società contemporanea), come nelle edizioni precendenti anche il 6° Festival Arte Controcorrente richiede ai partecipanti di proporre un opera sul tema prescelto dagli organizzatori. Sono ammesse esecuzioni in ogni forma artistica: canzoni, esecuzioni musicali, poesie, rappresentazioni teatrali, mimi, cortometraggi, opere di pittura, etc.
Le iscrizioni sono aperte fino al 6 Marzo 2012. Al fine di una esauriente comprensione per la partecipazione qui di seguito sono espressi il tema e il regolamento del Festival.

IL TEMA DEL 6° FESTIVAL ARTE CONTROCORRENTE

“La tua Parola è Verità”

Ogni Scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia, perché l’uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona. II Timoteo 3:16

Quando verrai porta il mantello che ho lasciato a Troas da Carpo, e i libri, specialmente le pergameneII Timoteo 4:13

Infatti la parola di Dio è vivente ed efficace, più affilata di qualunque spada a doppio taglio, e penetrante fino a dividere l’anima dallo spirito, le giunture dalle midolla; essa giudica i sentimenti e i pensieri del cuore. Ebrei 4:12

 Di questa [la chiesa] io sono diventato servitore, secondo l’incarico che Dio mi ha dato per voi di annunziare nella sua totalità la Parola di Dio. Colossesi 1:25

IL REGOLAMENTO DEL 6° FESTIVAL ARTE CONTROCORRENTE

Regolamento

  1. La partecipazione è aperta a singoli e a gruppi partecipanti. Per la selezione bisognerà presentare l’esecuzione in formato video amatoriale – DVD – (formato audio – CD – può essere sufficente per esecuzioni musicali di gruppi già conosciuti) da spedire in modo che venga ricevuto entro e non oltre il 6 marzo 2012 all’indirizzo: Ass. Cult. Controcorrente C/O Francq Carine Via Collemarino, 147 65125 Pescara. Il materiale spedito non verrà restituito. L’organizzazione, a suo insindacabile giudizio, comunicherà l’accettazione del gruppo/singolo partecipante entro il 10 Marzo 2012.
  2. I gruppi possono essere composti da massimo 30 persone. Una stessa persona può partecipare non più di due volte: nel caso di una stessa forma artistica una volta come singolo partecipante, e un’altra all’interno di un gruppo partecipante; nel caso di forme artistiche differenti una stessa persona potrà partecipare anche in due gruppi diversi.
  3. Ogni esecuzione avrà una durata massima di 7 minuti, che potrà salire a 12 minuti nel caso di esecuzioni corali, e a 16 minuti nel caso di rappresentazioni teatrali,  o cortometraggi. In ogni caso i tempi dell’esecuzione saranno concordati con gli organizzatori del festival.
  4. Ogni gruppo/singolo partecipante potrà effettuare una sola esecuzione (ad esempio non è ammesso che un gruppo esegua due canzoni, o che uno stesso partecipante presenti due dipinti). L’unica deroga a questo articolo è rappresentata da medley eseguiti da cori di almeno 10 elementi voce.
  5. La strumentazione di base (casse, mixer, microfoni, videoproiettore, etc.) verrà garantita dall’organizzazione insieme a personale qualificato.
  6. Sono ammesse basi musicali per mimi, rappresentazioni teatrali, poesie e cortometraggi. Per le esecuzioni musicali potranno essere ammesse solo basi non contenenti voci e a patto che almeno uno strumento e la voce siano eseguiti dal vivo.
  7. Il festival può prevedere una produzione di un CD a ricordo della manifestazione. Il partecipante dovrà concedere un’autorizzazione scritta (un modulo da compilare e firmare) per l’utilizzo della sua opera a questo scopo.
  8. Quota
    - Per ogni singolo partecipante: € 25,00
    - Per ogni duo partecipante: € 35,00
    - Per ogni gruppo partecipante (fino a 7 elementi): € 45,00
    - Per ogni gruppo partecipante (oltre i 7 elementi): € 60,00
    La quota è legata alla effettiva partecipazione al Festival e non alla presentazione della domanda.

 

Premiazione

Il Festival prevede due concorsi specifici:

Il Premio Arte Controcorrente cui concorrono tutti i partecipanti al Festival (ogni forma artistica) e che prevede un primo, un secondo e un terzo posto.

Il Premio Musica Controcorrente che riguarda solo i partecipanti alla categoria musica.

Valutazione

La valutazione sarà effettuata da una giuria composita che includerà persone con specifiche competenze artistiche e/o teologiche.
Ciascun membro della giuria assegnerà ad ogni esecuzione 5 distinti voti:
  • Originalità (da 1 a 10): facoltà di distinguersi in modo specificatamente cristiano dal conformismo contemporaneo attraverso un’elaborazione artistica capace di innovazione senza bisogno di essere eccentrica.
  • Tecnica (da 1 a 10): competenza e preparazione dimostrata nel genere artistico utilizzato, rigore dell’esecuzione, espressività e spontaneità.
  • Attinenza al tema (da 1 a 10): capacità di mantenere l’opera in stretta relazione con il tema del Festival.
  • Fedeltà al messaggio biblico (da 1 a 10): attenzione a veicolare un contenuto genuinamente cristiano e sensibile alle indicazioni della Bibbia.
  • Complessità (da 1 a 10): grado e intensità dell’elaborazione artistica.
Per il Premio Musica Controcorrente la giuria assegnerà i medesimi 5 voti ma con ponderazioni diverse. Il punteggio totale di ogni esecuzione sarà ottenuto dalla somma dei singoli punteggi di tutti i membri della giuria.

Leave a Reply